Vamp

di Richard Wenk (1986)

Autori della recensione: Il Frusta

Eccoci dunque a recensire Vamp, un film dalle molte promesse e dai deludenti risvolti.
Galvanizzati dalla promessa di vedere un uomo mangiare un topo dentro un tombino ci siamo ritrovati per le mani questa soporifera teen-comedy che tenta invano di assurgere al ruolo di b-horror.
Il risultato Ŕ a dir poco scontato vista la totale assenza di trama e la presenza di personaggi abbozzati e pacchiani espedienti per mostrare, ad un pubblico di arrapati quindicenni, gratuiti primi piani di culi e mammelle di procaci vampiresse e battone di localini a luci rosse. Il film vorrebbe narrare l'onirica avventura di due giovani in cerca di una spogliarellista che si imbattono in un'orda di vampiri affamati... purtroppo anche il tentativo di inserire una patetica "crisi di coscienza" nel giovane divenuto non-morto fallisce miseramente e l'errore ontologico Ŕ dietro l'angolo: infatti la rappresentazione dei vampiri Ŕ abbozzata e gnoseologicamente fallimentare con frammistione decontestualizzata del genere zombi e del genere vampiro.
Gli insulsi non morti infatti poco rammentano il "topoi" del vampiro classico ma si banalizzano muovendosi e spappolandosi come putrescenti zombi di maniera. Il teen-movie non porta quindi niente di nuovo all'osservatore attento e capace che, anzi, ne risulterÓ spazientito per il banalismo e l'approssimazione. Tutto sommato per˛ alcune scene possono valere la visione per il cineasta autopunitivo che voglia sperimentare anche questo prodotto: rammentiamo per dovere la vampira che squagliandosi al sole si sfascia come un pupazzo scimmiesco di polistirolo, i fastidiosamente prolungati vocalizzi dell'ennesimo vampiro al termine del succulento desco e le deliranti scelte fotografiche degli addetti alla scena che illuminano tutti i piani sequenza con luci alternativamente viola e verdi.
In conclusione un b-teen da domenica pomeriggio adatto ad un pubblico infantilmente legato alla commedia horror.

Paese USA
Attori principali Chris Makepeace, Robert Rusler, Deedee Pfeiffer, Grace Jones
Genere Altro
A chi Ŕ consigliato Ai quindicenni per una divertente visione da domenica pomeriggio o ai forzati dell'horror
Se ti piace guarda anche Genitori in blue jeans
ReperibilitÓ Media
Voto


="Il="Grace

Scrivi un commento o leggi cosa dicono di questo film